Un grande plauso al Ministro Bussetti: aumentate le borse di studio specialistiche in Medicina dello Sport.

Lo aveva annunciato in occasione del XXXVI Congresso Nazionale della FMSI, di fronte a una platea di oltre 3.000 Medici, e ha mantenuto l’impegno.
Al Ministro Marco Bussetti va il plauso della Federazione Medico Sportiva Italiana e di tutti i Medici Specialisti in Medicina dello Sport che rappresenta, per aver aumentato il numero delle borse di studio per la specializzazione in Medicina dello Sport da 36 a 54.
Un intervento che denota la grande lungimiranza del Ministro, il quale -dopo gli interventi a supporto dell’insegnamento dell’educazione fisica nelle scuole primarie- interviene contro la carenza di Specialisti in Medicina dello Sport, consapevole del ruolo fondamentale che rivesta la Medicina dello Sport come medicina preventiva a beneficio di tutta la popolazione.
Questo intervento va nella direzione aperta con la sottoscrizione - avvenuta proprio in occasione del Congresso federale - del Protocollo d’intesa MIUR e FMSI, nel quale si evidenzia il reciproco impegno ad avviare sul territorio nazionale specifici percorsi di formazione rivolti a studenti e genitori sui corretti stili di vita, partendo dall’assunto che la pratica regolare di attività fisica a tutte le età rappresenta un caposaldo della prevenzione delle principali malattie non trasmissibili e per la riduzione della morbilità ad esse correlata, come recentemente evidenziato dal Presidente Maurizio Casasco nella sua audizione all’ONU.
Così anche la Federazione ha voluto contribuire finanziando una borsa di studio aggiuntiva a favore di uno Specialista in Medicina dello Sport.

Scarica il comunicato stampa

Questo sito utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.